L’armadio

home-649340_1280Ci sarebbe un armadio da riordinare,

fatto di vecchi abiti da buttare,

di scontrini e di ricordi ormai in disuso.

Un armadio pieno di amici che c’erano:

ora stanno stretti, ma li ringrazio per la loro bellezza di un tempo.

Un armadio con una cassettiera di punti di vista da ridimensionare,

dialoghi asciutti e vuoti e un buco della cintura da spostare.

Un armadio di vecchie paranoie,

inutile tenerle, in caso,

si sa mai che tornino di moda.

Lavori e passioni stanno nell’anta a destra,

qualche macchia che non va più via,

qualcosa che si può accomodare.

Poca roba buona che mi sta ancora perfetta.

L’anta dell’indecisione non so se aprirla per pulirla, lasciare che prenda aria,

o tenerla cupa e triste.

Nell’ultimo ripiano dell’armadio, le paure non hanno preso polvere.

Per fare spazio mi devo chinare un po’,

accovacciarmi, sbuffare:

ma eccole, vecchie e rinsecchite.

Che dite, le buttiamo?

Ci sarebbe un armadio con i giusti spazi

e respiri che scorrono liberi,

un armadio con qualcosa di vecchio da conservare

una memoria da cui partire.

Ora, ci sarebbe un armadio da riempire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...