Nero e bianco

È uno spazio nero, inutile e nero. Blatera e parla senza sosta di ciò che non amo, di ciò che vorrei allontanare: una medicina amara, un vizio, un brutto voto o quei gesti che mi rendono curva, piccola e insoddisfatta.

Arriva una contro posizione, uno spazio bianco che si apre. Compare senza avvisare, quando lascio che vinca la determinazione, che vinca il respiro, la consapevolezza e il brillare degli occhi.

Un divano blu: per farmi sentire e toccare la materia molle del cervello. Un cuscino rotondo che rotola via, da aggiustare con decisione per far star comoda la testa. Una stanza impermanente e gambe in cammino su più strade e sentieri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...