Oggi siamo atterrati su una cometa

Oggi siamo atterrati su una cometa. E il mio treno era in ritardo stamattina, ma non solo: accumulava minuti come faccio io con i punti dell’Esselunga.

Oggi siamo atterrati su una cometa. E io mi incastravo con l’ombrello, mi bagnavo un po’ in attesa di un bus e poi lungo quei 600 metri a piedi.

Siamo arrivati là, su quella cometa, mentre io mi districavo tra le richieste – alcune belle altre avvilenti – di uno dei miei ottomila capi, me stessa inclusa.

Oggi siamo atterrati su quella cometa, già, e io pranzavo tra Facebook e le colleghe. Percepivo la mia memoria come se fosse una spugna strizzata, la percepivo lontana e stanca, come se volesse divorziare da me.

Ma su quella cometa ci siamo arrivati oggi. E io alle cinque avevo fame, con qualche crampo allo stomaco e le corse per quelle coincidenze perse, il mio cellulare che è rimasto indietro di qualche minuto: un tram, un treno, un altro treno e poi di nuovo ancora un treno diverso e un bus per fare Milano-Pavia e arrivare alle 19 e spicci.

Qualcuno festeggiava per essere là, sulla cometa. E io mi preparavo al volo la cena, e ancora quel computer, come se fosse ossigeno. E sulla cometa chissà cosa stava succedendo. Sono uscita per il corso di salsa, mi sono vestita e organizzata, ogni gesto pulito, veloce, conosciuto e umido. Poi non ho pensato più a nulla. Oggi siamo atterrati su una cometa e c’entriamo noi, tutti noi, no? E Philae comunica, da 511 milioni di km. E a me sembra … non è bellissimo?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...